Banner UIVCO
EcoDellaStampa

95 anni di presenza sul territorio

L’Unione Industriale del Verbano Cusio Ossola ha festeggiato l'anniversario di fondazione.

Da un verbale del 5 Ottobre 1919, si ha notizia di una riunione dei rappresentanti delle maggiori industrie della zona, tenutasi il 13 Agosto 1919, nel corso della quale, partendo da un esame della situazione sindacale, si giungeva alla delibera della costituzione dell'Unione Industriale del Verbano Cusio Ossola.

Queste celebrazioni hanno sottolineato il forte legame dell’Ente con le aziende e il territorio, un rapporto di reciproca fiducia, testimoniato dalla longevità dell’Unione e dalla presenza di numerose realtà industriali che fanno parte dell’Associazione sin dalla sua costituzione.

I festeggiamenti si sono aperti il 20 luglio 2009 e sono proseguiti fino al 19 settembre con una serie di eventi che hanno unito gli spunti creativi e propulsivi dell’arte a quelli del mondo industriale.

    

La Fotografia Industriale come Paesaggio, mostra dell’artista Tom Iuliano, ha come protagonisti immagini di grandi macchinari, turbine, particolari delle centrali elettriche, fonderie e il duro lavoro dei cavatori di marmo e dei boscaioli. Tutto sapientemente rivisitato dall’occhio del fotografo che, attraverso il suo obbiettivo, restituisce un’immagine in cui la fatica è sublimata dalla gioia del lavoro.

   

La mostra Industria e Arte, con installazioni di Tegi Cantari, Antonella Prota Giurleo, Marisa Cortese ed Emanuela Mezzadri, ha per coprotagoniste le aziende manifatturiere del territorio: le artiste infatti utilizzano, per la realizzazione delle loro opere d’arte, materiali di risulta o di scarto delle aziende del territorio, con l’intento di riunire, in un unico insieme, i materiali e il “fare”, a dimostrazione che gli uni sono inutili senza il motore delle idee e dell’iniziativa, sia industriale sia umana.

   

Una giornata di festa dedicata agli associati, alle loro famiglie, ai rappresentanti del mondo confindustriale e alle autorità territoriali ha concluso gli eventi celebrativi. Dopo la visita a Palazzo Borromeo e ai suoi giardini, sull’Isola Bella, si è svolta una cena privata allietata dalla proiezione di un filmato del tessuto industriale del VCO.